Ato5, Abbate ravvisa anomalie: "Intervenga il Prefetto"

Il segretario provinciale del Pd contro Zinzi: "Approva le leggi in Parlamento ma poi le ignora quando le applica a Caserta"

Caserta - "Apprendiamo con stupore e preoccupazione che un Parlamentare della Repubblica qual è il Presidente della Provincia Domenico Zinzi che pure concorre alla realizzazione delle leggi italiane, decida poi di non applicarle sul suo territorio”. E’ la posizione di Dario Abbate, Segretario provinciale del Pd Caserta che critica così la scelta di Zinzi che ha voluto la costituzione dell’Ambito Territoriale Ottimale nonostante la precisa presa di posizione di due delle più rappresentative forze politiche locali (Pd e Pdl).

“L’art.9 del Decreto Legge 95/2012 intitolato “Razionalizzazione amministrativa, divieto di istituzione e soppressione di enti, agenzie e organism”- dichiara Abbate- fa esplicito divieto agli Enti locali di istituire Enti, Agenzie e Organismi comunque nominati e di qualsiasi natura giuridica che esercitino una o più funzioni fondamentali e funzioni amministrative loro conferite ai sensi dell'art. 118 della Costituzione”.

“E’ quantomeno anomalo- aggiunge il leader dei Democratici- che il Presidente Zinzi, da Parlamentare concorra ad approvare leggi che poi ignora o sceglie di ignorare nella veste di Presidente della Provincia di Caserta. Per questo motivo-conclude Abbate- chiediamo l'immediato intervento del Prefetto"

Commenta su Facebook