Arresto Fabozzi, il Pd prende le distanze: "Sospeso dal partito un anno fa"

Il segretario regionale, Enzo Amendola: "Pieno sostegno alla magistratura"

Riceviamo e pubblichiamo le dichiarazioni di Enzo Amendola, segretario regionale Pd Campania, e Giuseppe Russo, capogruppo Pd al consiglio regionale Campania in merito all'arresto di Enrico Fabozzi.

 

"Il Pd della Campania ribadisce che allorquando i soli mezzi d’informazione avanzarono sospetti sul possibile coinvolgimento di Enrico Fabozzi in indagini su rapporti tra politica e criminalità organizzata, ed anche in assenza di qualsiasi rilievo formale di natura giudiziaria, ha provveduto da circa un anno e mezzo a sospendere Fabozzi dal partito e dal gruppo regionale.

Riteniamo che sui legami tra politica e camorra tutti i partiti hanno il dovere di alzare barriere invalicabili. Pur sicuri e fiduciosi che gli organi inquirenti faranno luce su questa complessa e tragica vicenda, il Pd non esiterà a ribadire l’appoggio e il pieno sostegno all’iniziativa della magistratura in corso".

Commenta su Facebook