Musica. "Reflections", il nuovo disco tra classica e jazz del Lello Petrarca Trio

Arriva il nuovo disco del trio capitanato dal pianista di Santa Maria Capua Vetere

Santa Maria Capua Vetere - Il nuovo disco del Lello Petrarca Trio, intitolato “Reflections”,  è ormai pronto: uscirà lunedì 9 aprile nei migliori negozi di dischi e sui principali store online, pubblicato dall’etichetta discografica Dodicilune Records di Lecce. Dopo l’esperienza positiva del primo album, “Musical Stories”, comincia una nuova avventura per il gruppo jazz capitanato dal pianista di Santa Maria Capua Vetere, Lello Petrarca, con Vincenzo Faraldo al contrabbasso e Aldo Fucile alla batteria. I mesi scorsi sono stati pieni di soddisfazioni per i tre musicisti: il concerto al Bonaventura Music Club di Milano, la mini tournée  a Verona e la partecipazione come unici artisti italiani all’Usadba Jazz Festival in Russia. E adesso si riparte con il nuovo lavoro discografico.

«Reflections, ideologicamente, è la continuazione del primo album realizzato con il mio trio», spiega Lello Petrarca. «La rielaborazione della musica classica (Bach, Debussy, Beethoven, Mozart) e la composizione di brani originali sono gli elementi fondamentali e caratterizzanti di questo nuovo progetto».

A firmare il commento introduttivo presente sulla copertina dell’album è Gabriele Mirabassi, uno dei più importanti clarinettisti jazz d’Italia, il quale ha collaborato, tra gli altri, con lo scrittore Erri De Luca e con il pianista Stefano Bollani. «Lello Petrarca è semplicemente tutto quello che un musicista italiano degli anni duemila dovrebbe essere», scrive Mirabassi. «L’investimento in composizione e il conseguente rigore interpretativo richiesto al trio, il controllo dell’equilibrio formale fra scrittura e improvvisazione, la qualità dell’interazione fra i musicisti sono i valori che più saltano all’occhio. Tutto questo è evidente in questo bel lavoro discografico, che trasuda musicalità e cultura, divertimento e intensità, profondità e leggerezza. È stato un bel viaggio ascoltarlo da capo a fondo, seguirne le imprevedibili svolte stilistiche, le innumerevoli citazioni colte e popolari, la franca e rilassata comunicativa, lo swing, la cura del dettaglio esecutivo, le soprese di arrangiamento. Magari i dischi riuscissero sempre così».

Nelle prossime settimane il Lello Petrarca Trio porterà in giro per la Campania e per l’Italia il nuovo album, con presentazioni e concerti organizzati per l’occasione. Le prime date sono tra Napoli e Caserta: il 21 aprile all’Aròvuotù di Camigliano (CE) e il 26 aprile al Playoff di Lucrino Pozzuoli (NA).

Commenta su Facebook