Musica, comicità ma anche sociale e lotta alla violenza sulle donne: "Diamo Voce all'Arte" inaugura la rassegna teatrale

A Casal di Principe

Casal di Principe - Si alza il sipario sulla rassegna teatrale ‘Diamo Voce all’Arte’. Una kermesse artistica organizzata dall’associazione culturale guidata da Alfonso Letizia, in collaborazione con la compagnia ‘I Picchipacchio’, che ha preso il via sabato scorso con la prima rappresentazione (ripetuta anche domenica) dedicata alle ‘Questioni meridionali e alle musiche del Sud’ con i ‘Soulpalco’ (testo e regia di Fabio Viglione) e con la presenza di Pompeo De Chiara, presidente dell’Associazione Borbonica Culturale di Terra di Lavoro. La rassegna teatrale si tiene ogni weekend (sabato e domenica) nel ‘Teatro Comunale Parco della Legalità’, sito in via Europa, 58 a Casal di Principe. Prima della prossima rappresentazione, prevista sabato e domenica, ci sarà anche la presentazione ufficiale alla presenza degli amministratori comunali del Comune di Casal di Principe. Sabato si riprende con il teatro con l’omaggio a Nino Taranto con ‘Gli Ignoti’ che presenteranno ‘Mazza, Pezza e Pizzo’ (testi di Capano-Gentarelli e regia di Guglielmo Marino). Nel weekend di sabato 21 e domenica 22 ottobre gli ‘Orgoglio Napoletano’ entreranno in scena con ‘Storie di Donne’ con testi di Benedetto Ferriol e regia di Luigi Mallardo. A seguire sempre ‘Gli Ignoti’ con ‘Casa di Frontiera’ nel weekend del 28-29 ottobre (testi di Gianfelice Imparato e regia di Guglielmo Marino); il 4 e 5 novembre invece ci saranno i ‘No-No-Stante’ con ‘Ma Ulisse era ‘e Casoria?’ con i testi e la regia di Salvatore Anicito; i ‘Nemonef’ invece presentano ‘Filumena Marturano’ l’11 e 12 novembre (testi di Eduardo De Filippo e regia di Elena Sansone); sabato 18 novembre e domenica 19 invece ci saranno i ‘Sempredimeglio’ con ‘Novità in Paradiso’ (testi e regia di Anna Di Meglio) mentre la chiusura della rassegna è affidata ai ‘Gagà, Nina & il Trio LéTruà’ che presentano ‘’A Festa e’ piazza’ (testi e regia di Gaetano Esposito).

Un motivo di orgoglio per il presidente Letizia che ringrazia subito “tutti i soci dell’associazione che lavorano per far sì che tutto ciò possa nascere e soprattutto possa portare il teatro nella nostra città. In questi anni abbiamo avuto modo di conoscere numerosi capigruppo di compagnie teatrali e stiamo ottenendo già importanti riscontri. Al ‘debutto’ della rassegna mi ha fatto piacere la presenza dell’assessore delegato alla Pubblica Istruzione Marisa Diana e di Pompeo De Chiara che ci ha regalato anche una bandiera borbonica che terremo gelosamente conservati. E’ per noi un grande passo perché daremo segno al territorio di Casal di Principe della presenza di una scuola dell’arte nella nostra città: vogliamo che la gente della nostra terra si avvicini a questo meraviglioso mondo”.

Commenta su Facebook