Natale a Caserta, ecco tutti gli eventi in programma

Domani Edoardo Bennato, i comici di Made in Sud e Renzo Arbore per Telethon. Tanti eventi anche nelle frazioni

Caserta - (In coda il programma completo) Con diversi giorni di ritardo rispetto all'inizio ufficiale delle festività natalizie, stamattina nella sala giunta del comune di Caserta sono stati presentati gli eventi di Natale che animeranno la città in queste festività. “Spero che questo evento diventi un appuntamento fisso. Mettere insieme enogastronomia, solidarietà e cultura per rendere la città più accogliente”, ha spiegato il sindaco Carlo Marino. “Anche la Caserta medievale – ha continuato – deve diventare il punto di inizio per un percorso di rivalorizzazione della città. Abbiamo messo in rete i privati per offrire un servizio ai cittadini. Caserta non è solo la Reggia, infatti ci sono tanti eventi anche nelle frazioni. Dobbiamo riprendere la nostra identità e la nostra comunità”. È evidente, però, qualche problema con il direttore della Reggia Mauro Felicori: “Spero che per i prossimi anni si possa riprendere un percorso comune con la Reggia, visto che quest’anno ha presentato separatamente i suoi eventi”, ha sottolineato Marino.

Interrogato sul grande ritardo col quale questi eventi sono stati presentati, il sindaco ha così risposto: “Un cartellone del genere con tutte le istituzioni e la città coinvolta è stato impegnativo organizzarlo, per i prossimi anni ci impegniamo a fare meglio nei tempi. Dal 9 gennaio 2017 parte l’organizzazione per il prossimo anno. Abbiamo voluto rispettare la trasparenza amministrativa, con evidenza pubblica per ogni affidamento. Non abbiamo voluto fare affidamenti diretti”.

Presente alla conferenza stampa anche Tommaso De Simone, presidente della camera di commercio di Caserta: “La classifica del Sole 24 Ore che ci vede terzultimi in Italia per qualità della vita evidenzia alcune sensibilità di Caserta. Ma dobbiamo essere protagonisti del nostro territorio, bisogna parlare degli aspetti positivi della città di Caserta. Per esempio, nella provincia cresce il numero delle imprese iscritte alla camera di commercio, soprattutto quelle fondate dai giovani”.

La presentazione del programma, invece, è affidato all’assessora alla cultura Daniela Borrelli: “La varietas è una caratteristica del nostro cartellone. Spazio X a via Petrarca, la mostra di sete al Belvedere di San Leucio, il concerto di Natale il 22 dicembre con il Requiem di Mozart eseguito dall’orchestra Scarlatti insieme ad alcuni musicisti casertani di rilievo. E poi il 26 il concerto di Santo Stefano con Renzo Arbore. Anche il borgo di Casertavecchia valorizzato con i concerti di masica jazz e classica”. In programma ci sono anche una serie di Concerti di Franco Mantovanelli; il 17 e 18 dicembre in piazza San Donato a Sala una degustazione organizzata da Slow Food e in piazza Sant’Anna l’evento organizzato da Crea, L’InCanto di Natale. Alla presentazione anche Pietro Riello, assessore alle attività produttive, impegnato con tutte le autorizzazioni da rilasciare per lo svolgimento degli eventi.

La manifestazione, denominata Natale di Gusto, è stata finanziata dalla Regione Campania con 400 mila euro provenienti dai fondi del post Expo: infatti al centro di questi eventi è sempre presente il rapporto con il cibo.

 

Ecco il cartellone con tutti gli eventi:

Commenta su Facebook