Capua. La danza entra in scena al Teatro Ricciardi: giovedì 5 maggio presentazione del BOTTEGHINODANZA

In scena 5 compagnie insieme, on stage, con estratti da lavori autografi

Capua - Si dà il via, con lo spettacolo COLORS, alla stagione danza che parte da ottobre al Teatro di Capua, denominata appunto BOTTEGHINODANZA. COLORS è il ‘’trailer’’, la presentazione ufficiale, la scelta di campo. In questo momento storicamente antiarte, antispettacolo, antidanza, il Teatro Ricciardi ed il suo direttore danza Graziella di Rauso rilanciano coraggiosamente controcorrente, scegliendo di parlare anche altri linguaggi, di aggiungere COLORI alla gamma che il Teatro già offre. In scena 5 compagnie insieme, on stage, con estratti da lavori autografi:

SKARAMAKAY, diretta da Erminia Sticchi
DANCE FACTORY, diretta da Ferdinando Arenella
CONTRA TEMPORE fattididanza, diretta da Graziella di Rauso
RAGEdancelab, diretta da Peppe Piaj Panzieri
ADRENALINA, di Attilio di Rauso.


SKARAMACAY LAB presenta "IBIDEM" con coreografie di Erminia Sticchi.

La Compagnia SKARAMACAY nasce nel 2005 da un‘idea di Erminia Sticchi, regista e coreografa. Skaramacay è un Art Factory multietnica per la diffusione della Cultura comprendente artisti di vario genere e di varie nazionalità, dove tutte le discipline si mescolano e si fondono tra loro generando nuove forme di espressione per una diffusione più ampia e profonda. La Compagnia si propone di analizzare le problematiche sociali veicolandole tramite rappresentazioni artistiche ad alto impatto visivo ed emotivo. Ciò ha permesso alla Compagnia di essere uno dei maggiori esponenti di messaggi sulla Legalità in Campania e di esportare le proprie idee anche all’estero, con tournee di successo a Parigi nel 2008, con lo spettacolo anticamorra SantaScampia (ballet drama) e poi ospiti all’International Theater Festival di Amman in Giordania nel 2010 con il lavoro teatrale Kalifoo Ground, docudanza di una storia vera ispirata ai sanguinosi eventi dove sei immigrati africani furono brutalmente uccisi dal Clan dei Casalesi. Skaramacay Art Factory, inoltre, sfrutta diverse forme artistiche per promulgare il proprio messaggio; un esempio è l'iniziativa del calendario fotografico con immagini che richiamano tematiche sociali, giunto alla sua quinta edizione ed uscito nel dicembre 2014.

DANCE FACTORY presenta tre brevi coreografie di Ferdinando Arenella: Metamorfosi, FKA, For Ezio.

CONTRA TEMPORE fattididanza, diretta da Graziella di Rauso, presenta “PANORAMICA”: cos’è una panoramica se non uno sguardo d’insieme, una veduta ampia ottenuta attraverso la composizione mosaica di foto diverse sovrapponibili almeno in un 40, 50%. Uno stativo di grande stabilità, la danza, fa perno ad una “testa graduata”(l’autore) che permetta di regolarne assi e punto nodale, in modo che le foto possano essere cucite con precisione.

Coreografie di Graziella e Attilio di Rauso.

RAGEdancelab presenta “REVERSE/REBEL”. “Abbiamo giurato di non stare mai in silenzio - racconta l’autore - in qualunque luogo e in qualunque situazione in cui degli esseri umani siano costretti a subire sofferenze e umiliazioni. Dobbiamo sempre schierarci. Il silenzio aiuta il carnefice, mai il torturato. Parlare con il corpo, spiegare la dura realtà, le violenze subite, amici/familiari brutalmente persi. A tutto questo diciamo BASTA! RAGEFAMILY”.

Compagnia Dance Factory. (Coreografie di Peppe P. Panzieri, SilviaPanzieri, Marianna Moccia e Peppe Mingione).

ADRENALINA, presenta una “entering” con unico autore Attilio di Rauso: SHADOW.

Costo del biglietto: platea euro 10; galleria euro 7.50

I biglietti sono disponibili al botteghino e sul sito www.teatroricciardi.it

Commenta su Facebook