SMCV. Appuntamento con Guido Trombetti alla libreria Spartaco

L'incontro, per la presentazione del libro 'Magellano e il magizete', è previsto per giovedì 31 marzo alle 18.00

Santa Maria Capua Vetere - Una favola che è più di una favola. Un racconto che in realtà ne contiene tre. Guido Trombetti, giovedì 31 marzo alle 18, torna nella Libreria Spartaco di via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere con l’affascinante libro “Magellano e il magizete” (ed. Spartaco). In platea, tra gli altri, gli alunni della scuola media di Casapulla guidati dalla prof.ssa Laura Raucci.

Il libro. Realtà e fantasia sono l’una la negazione dell’altra o sono facce della stessa medaglia? È l’interrogativo che attraversa il romanzo di Guido Trombetti e che solo nell’ultimo capitolo, con un finale brillante quanto inatteso, viene ricomposto e trova la sua soluzione. L’autore allestisce una galleria di numeri uno, noti ai lettori di tutti i tempi e di tutte le latitudini, soci di un improbabile e fantomatico circolo, quello degli «Esploratori e navigatori di ieri e di oggi». Fondato da Magellano alla fine del Seicento, è chiamato ora a decidere l’ingresso di personaggi che hanno fatto della fantasia la loro via maestra e che sono convinti di aver cambiato il mondo non meno dei praticoni della realtà: Verne e Asimov ne hanno fatto esplicita richiesta. La riunione è animata anche dall’arrivo del ricco Simbad, pronto a sostenere le ragioni dell’Oriente nel progresso della scienza e della cultura. Ma la scena cambia continuamente e le fasi dell’assemblea del circolo si alternano a zoom inaspettati su una scuola dove la maestra, «zitella, chiatta e tarchiata», tiene al guinzaglio una ciurma di ragazzi vivaci, allegri, sempre pronti allo scherzo, eppure impegnati con intelligenza a riflettere e ragionare. È l’universo di Alice, Giuseppe, Giulio, Italo. Ma, questi nomi, vi ricordano qualcuno? Infine c’è Giuseppe, una passione per la lettura «sinfonica» di libri d’avventura, il quale rischia di essere risucchiato dalla realtà di un paese dove tutto è omologazione. Niente potrà salvarlo se non la bellezza e la forza dell’immaginazione assieme all’affetto degli amici di un tempo.

Lo scrittore in carta e ossa. Guido Trombetti (1949), già rettore dell’Università Federico II di Napoli, è professore ordinario di Analisi matematica presso lo stesso ateneo. Autore di circa quattrocento articoli per i quotidiani Il Mattino, la Repubblica, il Corriere del Mezzogiorno, Il Riformista, ha pubblicato il romanzo Quando meno te lo aspetti (2010 L’Ancora del Mediterraneo) e la raccolta di racconti matematici I segreti di Pitagora (2010 Bruno Mondadori) oltre che testi di analisi matematica. Ha ricevuto premi e riconoscimenti in ambito accademico.

I prossimi appuntamenti alla Spartaco: Venerdì 8 aprile, alle ore 18,00: per il ciclo "Note a piè di pagina", presentazione del cd “Lo scherzo di Dio” del gruppo I Letti Sfatti (Jennà Romano e Mirko Del Gaudio). Venerdì 15 aprile, alle ore 18,00: "Lo psicologo in libreria", incontro con lo psicologo Fabio Ianniello. Venerdì 22 aprile, alle ore 18,00: per il ciclo "Note a piè di pagina", presentazione del cd “Fate, sirene e samurai” del cantautore Tommaso Primo. Evento in collaborazione con Ritmi Urbani (corso Garibaldi) di Anselmo Pezza de Chiara. Presenta Raffaele Calvanese.

Commenta su Facebook