Alla libreria Spartaco il giovane scrittore Stefano Crupi

Per il ciclo 'Scrittori in carta e ossa' la presentazione del libro 'A ogni santo la sua candela'

Santa Maria Capua Vetere - “A ogni santo la sua candela” racconta la rapida ascesa di un ragazzo convinto di potersi emancipare dalle sue umili origini inserendosi a ogni costo in un meccanismo corrotto che si fa sempre più pressante. Dove lo condurrà questa sua smania di farsi strada nel mondo? A rispondere a questa e altre domande sarà l’autore in persona, Stefano Crupi, che lunedì 21 marzo 2016, alle ore 18, sarà ospite della Libreria Spartaco di via Martucci 18 a Santa Maria Capua Vetere (Ce) nell’ambito degli incontri “Scrittori in carta e ossa”.

Il libro. Trovare lavoro in Italia in tempo di crisi non è poi così difficile, basta capire come funzionano le cose. E Maristella, donna ambiziosa e calcolatrice rimasta presto vedova con un unico figlio da far arrivare in alto, lo sa bene, e sa che la prima cosa è "mettersi dietro il santo giusto". Ernesto si è finalmente laureato in economia e la sua spasmodica ricerca di un'affermazione personale nasce proprio dagli insegnamenti della madre che, cresciuta nei Quartieri Spagnoli di Napoli tra mille difficoltà, ha sempre accarezzato l'idea di un radicale riscatto sociale. In gioventù il suo debole per uomini carismatici e potenti aveva fatto incrociare la sua strada con quella di Alfonso Malatesta, che anni dopo sarebbe diventato un potente boss. Ernesto è il mezzo attraverso il quale Maristella può finalmente realizzare il suo sogno, e Malatesta potrebbe essere il santo giusto per sistemare suo figlio, trovandogli un impiego adeguato. E così avviene. D'altronde Ernesto ha ereditato da lei la determinazione e l'assenza di scrupoli: per diventare davvero qualcuno non bisogna mai mostrare debolezze, bisogna avere i peli sul cuore, e lui non esita ad applicare la lezione della madre nella sua nuova vita d'ufficio, tra grandi regalie e piccole meschinità. Stefano Crupi affronta senza moralismi e ipocrisie un tema di grande attualità, l'Italia del potere corrotto, delle scorciatoie e delle raccomandazioni. Il cuore del romanzo è però la storia vivida e spietata di una madre pronta a tutto per suo figlio e del loro rapporto simbiotico ed esclusivo.

Lo scrittore in carta e ossa. Stefano Crupi è nato a Caserta nel 1977. Giornalista dal 2010, si occupa di cronaca e attualità. Nel 2014 ha esordito con il romanzo Cazzimma, edito da Mondadori.

Prossimi incontri nella Libreria Spartaco:

Giovedì 31 marzo 2016, ore 18: per il ciclo “Scrittori in carta e ossa”, presentazione del libro “Magellano e il magizete” (ed. Spartaco) di e con l’autore Guido Trombetti.

Venerdì 8 aprile 2016, ore 18: per il ciclo “Note a piè di pagina”, Gennà Romano e Roberto Marangio, “I letti sfatti”, presentano il nuovissimo cd “Andare e non pensare”.

Commenta su Facebook