Da Aversa a Barcellona: seconda edizione del 'Bianca d'Aponte International'

Diciassette gli artisti che si esibiranno sul palco del CAT

Aversa - Lo scorso anno grazie all’associazione Cose di Amilcare, attiva da oltre un triennio a Barcellona, si è tenuto nel capoluogo catalano il Bianca d'Aponte International, in cui una ventina di cantautrici e interpreti di diverse nazionalità hanno tradotto e cantato nella loro lingua le canzoni di Bianca. Ne è nato Estensioni, un disco, presentato nella due giorni aversana, in occasione dell’XI edizione del Premio Bianca d’Aponte che raccoglie undici di quelle interpretazioni in catalano, spagnolo, francese, inglese e perfino in maori, maltese, russo e ceco. Ed è proprio Estensioni il nome dello spettacolo, replica della serata barcellonese, tenutasi lo scorso 19 dicembre al Teratro del Casinò di Sanremo. Ma la dimensione internazionale del Bianca d'Aponte non si conclude con queste prime tre tappe. Domenica 6 marzo si terrà a Barcellona la seconda edizione dell'estensione catalana del premio aversano organizzata da “Cose di Amilcare”. 

Diciassette gli artisti che si esibiranno sul palco del CAT in occasione della seconda edizione del Bianca d'Aponte International. Come consuetudine, sono tre gli argomenti intorno ai quali si svolgerà la manifestazione: le canzoni di Bianca interpretate da varie cantautrici: la turca Idil Ayral, la francese Indiana Carsin, la tedesca Vera Gottschall, l'italiana Katres, la neo-zelandese Tamar McLeod Sinclair e la greca Christiana Vlanti, oltre ad Alessio Arena con la sua canzone 'Na voce appositamente scritta per Bianca. Verrà dato spazio alla poesia al femminile con canzone tratte da versi di poetesse, o a loro dedicate. Uno spazio particolarmente consistente verrà dedicato alle canzoni scritte su testi, in originale oppure tradotti, di Alba Avesini che coinvolgeranno Alessio Arena, Idil Ayral, Indiana Carsin, Vera Gottschall, Katres, Olden, Yannis Papaioannou e Miquel Pujadó. Come al solito, a coordinare musicalmente la serata saranno la chitarra e la voce di Fausto Mesolella, direttore artistico del Premio Bianca d'Aponte di Aversa.; alla serata parteciperà anche il cantautore Peppe Voltarelli. Presenterà ancora una volta Steven Forti. Oltre a  “Cose di Amilcare”, hanno collaborato alla sua realizzazione: BarnaSants, Club Tenco, Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, Associazione Bianca d’Aponte, Zibaldone @Contrabanda FM; per la grafica un nome illustre e famoso in tutto il mondo: il maestro Marco Nereo Rotelli.

Commenta su Facebook