L'Epifania tutte le feste porta via...ecco come si è festeggiato in provincia di Caserta

Da Mondragone a Casapulla: le iniziative realizzate per la giornata di ieri

"L'Epifania tutte le feste porta via" recita un adagio e infatti oggi riaprono uffici e scuole. Vediamo, però, come è stata festeggiata la giornata di ieri in provincia di Caserta.

A MONDRAGONE BEFANA IN PIAZZA CON LA CRI - (Lina D'Annolfo) Una befana davvero speciale quella di ieri per i bambini di Mondragone, la Croce Rossa Italiana infatti, nel pomeriggio dell’epifania, è stata presente con uno stand nel piazzale G. Falcone antistante la casa comunale per allietare la giornata ai numerosissimi bambini intervenuti. A supportare l'iniziativa della CRI, la ditta dolciaria Leone che ha donato un grosso quantitativo di caramelle e calze. Per l’intero pomeriggio e parte della serata sono stati regalati giocattoli, alcuni frutto della recente raccolta fatta dai volontari a Caserta, mentre una parte di doni è giunta direttamente nel pomeriggio di ieri da parte dell’associazione “Salvamamme” di Formia attraverso la responsabile Matilde Aratari. La referente CRI Mondragone Palma Ceraldi coglie l’occasione di invitare chiunque sia in possesso di giocattoli, vestiti, coperte in buono stato a donarli alla CRI rivolgendosi direttamente presso la sede di via Sancello ringraziando tutta la cittadinanza per il sostegno sempre mostrato.

 

LA BEFANA ARRIVA IN FERRARI IN PIAZZALE BORSELLINO E FALCONE A CASAPULLA - Con la manifestazione dell’Epifania che si è tenuta questa mattina in piazzale Borsellino e Falcone, cala il sipario sugli eventi natalizi organizzati dall’amministrazione comunale di Casapulla, diretta dal sindaco Michele Sarogni. Per più di due ore, il paese si è animato con tantissimi bambini che hanno partecipato ai giochi, con la Befana protagonista principale, la quale ha donato tanti dolcetti e anche carbone. Inoltre, Casapulla è stata protagonista dell’evento provinciale ‘Trascorri un’Epifania speciale’. Una Befana, infatti, ha viaggiato in Ferrari nei comuni di Caserta che hanno aderito al progetto, distribuendo a tutti i bambini presenti nelle piazze numerosi doni, tra cui caramelle, pasta e dolci. La ‘simpatica vecchietta’, a bordo di una fiammante Ferrari, ha raggiunto piazzale Borsellino e Falcone a Casapulla ed è stata accolta da tantissimi bambini festanti. Dunque, con la manifestazione di questa mattina, terminano gli eventi natalizi organizzati dall’amministrazione comunale, che è riuscita ad ottenere quello che era l’obiettivo iniziale: raggiungere tutte le piazze del paese e coinvolgere in pieno la popolazione. Soddisfatto il sindaco Michele Sarogni, il quale ha affermato: “Per la prima volta è stato realizzato un ricco calendario di eventi, con lo scopo di animare il paese durante le festività natalizie. Il risultato ottenuto è stato molto soddisfacente. Soprattutto i tre concerti sono stati apprezzati dai cittadini ed hanno rappresentato una vera e propria novità per Casapulla. Siamo molto contenti del risultato ottenuto sia in termini di partecipazione che di qualità degli eventi. Ora già pensiamo all’anno prossimo e alle tante novità che ci saranno”. 

 

SUGGESTIVA RAPPRESENTAZIONE DELL’EPIFANIA PRESSO LA PARROCCHIA N.S. DI LOURDES A CASERTA - Suggestiva rappresentazione dell’Epifania presso la Parrocchia Nostra Signora di Lourdes, infatti nella tradizionale  celebrazione delle ore 10.00 dedicata ai bambini  presieduta dal Parroco don Pietro Pepe con i diaconi don Alessandro D’Angelo e don Luigi Capasso, con accoliti e ministri (Costantino Fazioli, Marco Lugni e Maddalena Letizia), l’altare è stato contornato dai bambini del catechismo vestiti da pastorelli, mentre ai piedi dell’altare è stata raffigurata la scena della natività con S. Giuseppe (Mario Di Stasio) e della Madonna (Giovanna Mazzarella) coordinati dalle loro catechiste,  il tutto sottolineato dal soave e tradizionale suono delle zampogne dei fratelli Ciro e Giacomo Ianniello. E' l'Epifania del Signore. L'Epifania, - ha sottolineato don  Pietro Pepe -  che significa manifestazione del Signore, ha sempre rivestito un significato grande per i cristiani, perché celebra e realizza l'incontro tra Dio e l'uomo, tra la bontà e l'amore infinito di Dio che si fa conoscere e l'umanità che è sempre alla ricerca della luce e della salvezza, è la Parola di Dio la vera stella, che ci offre l’immenso splendore della verità divina. Lasciamoci guidare da questa stella, seguiamola nella storia della vita, camminando  con la Chiesa, dove la Parola ha piantato la sua tenda. La liturgia – gli fa eco don Alessandro D’Angelo - presenta tre particolari manifestazioni di Gesù salvatore: la manifestazione ai magi, la manifestazione al battesimo del Giordano, la manifestazione alle nozze di Cana. Oggi abbiamo celebrato la prima, le altre nelle prossime domeniche. La celebrazione è  stata animata dalla corale parrocchiale  con le musiche di Annamaria Zupanich, Gaetano Avizzano, Angelo Rizzi e Daniele De Filippo. Al termine della Santa Messa nel pieno rispetto della tradizione la befana, organizzata da gruppo liturgico parrocchiale (con Concy Cerrone e Rosaria Scalera)  ha distribuito calze piene di caramelle e dolciumi a tutti i bambini, gioiosi e festanti.

 

60 SORRISI PER LA II EDIZIONE DELLA BEFANA DI SOLIDARIETA' A MARCIANISE - 6 Gennaio 2015, un’Epifania piena di sorrisi e speranze a Marcianise. Le associazioni marcianisane ETNIE, MAJEUTICA, IL COVO, CLUBONE, LOGOS, ECLETTICA, MARCIANISE IN BICI, ARCHE', URBE, NONE', MYRICAE,  hanno concluso la seconda edizione della manifestazione “VIVA VIVA LA BEFANA! – befana di solidarietà” con la distribuzione di giocattoli di riuso. La campagna per la raccolta di giocattoli a favore di bambini meno fortunati, rivolta a chiunque ha voluto donare un giocattolo, si è svolta in più momenti, nelle domeniche precedenti il Santo Natale. Tantissimi i doni ricevuti da parte dei cittadini di Marcianise. Genitori e figli, tenendosi per la mano, hanno riempito di giocattoli le associazioni promotrici in cambio di un sorriso. I giocattoli sono stati selezionati e divisi per sesso e fasce d’età dai soci delle associazioni stesse, che hanno provveduto a preparare i pacchi da consegnare a domicilio. Dopo il riconfermato successo di Clebbodanno, l’evento di Capodanno delle associazioni di Marcianise, è ripresa l’organizzazione per la consegna dei giocattoli e delle tradizionali calze delle Befana.. Con felpe rosse e in bicicletta, i soci dell’associazione MARCIANISE IN BICI (associazione promotrice di una mobilità sostenibile tramite l’uso della bicicletta) hanno provveduto a consegnare i giocattoli, come dei Re Magi, direttamente nelle mani dei bambini, che hanno risposto con grandi manifestazioni di gioia.  Insieme ai pacchi alle famiglie sono stati consegnati speciali ticket offerti dalla squadra di calcio Progreditur Marcianise per assistere alle partite allo stadio.Sessanta i pacchi consegnati, con la collaborazione di tutte le associazioni coinvolte nell’iniziativa.  Ancora una volta le associazioni di Marcianise si propongono in maniera attiva sul territorio, non solo per eventi ludici, ma anche per manifestazioni di solidarietà. 

Commenta su Facebook