Primo Maggio in provincia di Caserta. Musica, arte e cibo: ecco gli eventi

A Santa Maria Capua Vetere saranno aperte anche le Domus. A Succivo c'è la Tammorra

Il pic nic fuori porta resta sempre l'idea classica per trascorrere in compagnia la Festa dei lavoratori, ma se il tempo non permette e se il viaggio all'estero non rientra nel budget, non bisogna necessariamente smettere i panni del turista. La provincia di Caserta è ricca di luoghi d'arte, eccezionalmente aperti anche oggi, 1 Maggio. Si comincia dalla Reggia di Caserta che resterà aperta, come gli altri musei statali, gratuitamente oggi dalle ore 8.30 alle ore 19.30 (ultimo ingresso ore 19). Sarà chiuso, invece, come a Pasquetta, il Parco in quanto ha un'estensione troppo ampia per garantire  la pulizia e  la sicurezza. Per i visitatori degli Appartamenti Storici della Reggia, però, è prevista la visita straordinaria, per gruppi, alla sezione di "Arti decorative a Palazzo". Un percorso che si snoda lungo otto sale del secondo ammezzato con arredi selezionati dai depositi della Reggia:  preziosi tendaggi ricamati, pannelli figurati realizzati su raso con fili di seta e fondi dipinti a pastello ed ancora arredi neoclassici ispirati a modelli emersi dagli scavi di Ercolano e Pompei, lumi di porcellana e servizi da tavola con motivi decorativi 'all'orientale'. Inoltre saranno aperte le esposizioni 'Vanvitelli Segreto' e la collezione d'arte contemporanea 'Terrae Motus'. Eccezionalmente aperto anche l'Archivio di Stato di Caserta. Oggi dalle 8 alle 14 sarà possibile visitare i depositi archivistici e visionare antichi documenti. Saranno esposte pergamene musicali, bolle papali, protocolli notarili, progetti urbanistici della città di Caserta e riviste locali dell'800. Da Caserta ci si sposta a Santa Maria Capua Vetere dove, oltre al classico circuito di visita archeologico (Anfiteatro, Mitreo e Museo Archeologico dell'Antica Capua), eccezionalmente sarà possibile visitare gratuitamente anche l'Officina dei Bronzi, la Domus di via degli Orti e la Domus di Confuleius, solo raramente aperte pubblico. Orari: dalle 9.30 fino ad un'ora prima del tramonto. Anche il Museo Provinciale Campano di Capua aprirà le porte ai visitatori oggi dalle ore 9 alle 13. Rientra nelle aperture disposte dal Mibact anche quella del Museo Archeologico dell'Antica Calatia a Maddaloni, il Museo Archeologico statale dell'antica Atella a Succivo, il Museo Archeologico e il Teatro Romano a Teano. Per chi invece volesse trascorrere il Primo Maggio in musica la tappa è a Succivo dove, nell'antico casale di Teverolaccio, si terrà il terzo appuntamento della Festa della Tammorra. Sul palco della festa saliranno Gianni Aversano con i "TammuriAtella",  "I Rareca Nova", "i Cortili Narranti", la paranza di  "Peppe 'o mericano" da San Marcellino, "la terra dei suoni" e, ovviamente, Marcello Colasurdo. A Madonna di Briano (Villa di Briano) l'appuntamento con la Tammorra sarà invece per domenica 3 maggio a partire dalle ore 15.00. Se volete trascorrere un week end all'insegna del gusto, il posto giusto è Pozzovetere, a Caserta. Da oggi a domenica mostre di artigianato, concorso fotografico a tema, passeggiate in montagna, raduno di auto e moto, ma soprattutto il re della festa: l'asparago, cucinato in tutte le salse dalle massaie del posto.

Commenta su Facebook