Il cineforum riparte con ‘Zoran, il mio nipote scemo’

Ospite del Duel Village il regista Matteo Oleotto. Martedì 7 gennaio alle 18 e alle 21 in via Borsellino a Caserta

Caserta - Riprende al Duel Village di Caserta, dopo la pausa natalizia, l’appuntamento settimanale con il cineforum e la rassegna ‘Italia opera prima e seconda’. Sarà ‘Zoran, il mio nipote scemo’ ad inaugurare – martedì 7 gennaio alle ore 18 e alle ore 21 - il nuovo ciclo di incontri organizzati in collaborazione con l’associazione Caserta Film Lab. Ospite in sala il regista Matteo Oleotto. ‘Zoran, il mio nipote scemo’, sua opera prima, si svolge in un piccolo paese della provincia friulana e gravita intorno a due nodi narrativi, il caso e l'occasione. Il caso, la morte improvvisa di una zia dimenticata e forse mai conosciuta, che offre al protagonista, interpretato dall’attore Giuseppe Battiston, l'occasione di dare una svolta alla propria esistenza, trasformandola, in esperienza di vita. Il film – che ha ottenuto il premio del pubblico alla Settimana della critica dell’ultima Mostra del Cinema di Venezia – è stato definito uno dei più felici casi cinematografici dell'anno appena trascorso.

Il film verrà proiettato alle ore 18 e alle ore 21. Il regista incontrerà il pubblico in sala dopo la proiezione delle ore 21.

LA TRAMA

Il quarantenne Paolo (Giuseppe Battiston) è un ex giocatore di rugby che vive a Gorizia: lavora come cuoco nella mensa di un ospizio per anziani, trascorre le giornate all'osteria di Gustino e perseguita in maniera infantile l'ex moglie. Le sue abitudini vengono rotte quando nella sua vita si presenta Zoran, uno strano nipote sedicenne che non sapeva di avere. Essendo l'unica persona che può prendersi cura di Zoran, Paolo dovrà ospitarlo in casa sua per sei giorni, il tempo necessario affinché i servizi sociali gli trovino una sistemazione in una casa famiglia. Scoprendo che Zoran è un fenomeno a lanciare freccette, Paolo decide di sfruttare la dote del nipote per prendersi una rivincita agli occhi del mondo.

Commenta su Facebook