Serata Africana con Sandro Joyeux al Movida Cafè

Giovedì 27 giugno alle 21 in viale Europa a San Prisco

san prisco - Il Movida Cafè, sito in Viale Europa a San Prisco, ha deciso di arricchire la sua programmazione estiva aprendo alla musica inedita di qualitàe regalando al suo pubblico eventi di particolare interesse e serate musicali piacevoli e sorprendenti.

Ad inaugurare un ciclo di concerti da non perdere, che durerà tutta l'estate e vedrà numerosi artisti calcare il palco del Movida Cafè, sarà Sandro Joyeux, chitarrista giramondo, che si esibirà giovedì 27 giugno dalle 21. La Francia, l'Africa e Napoli si fondono insieme a creare un'alchimia perfetta nella musica di questo straordinario artista che mescola insieme le culture che negli anni ha incontrato nei suoi viaggi intorno al mondo, e appreso, studiando con ottimi maestri. Una musica energica e dinamica, densa di significati e ricca tradizioni diverse, è la musica di Sandro, che fa ballare ed emozionare.

La serata del 27 giugno, a tema africano, sarà arricchita da una particolare atmosfera, tanto che sembrerà a tutti i partecipanti di essere sbarcati per una sera nel misterioso continente. Colori, profumi e sapori trasporteranno tutti al di là del Mediterraneo, fin quasi a toccare la terra africana, la sua cultura, le sue affascinanti tradizioni, la sua musica catartica e vitale.

Sarà possibile inoltre ammirare la mostra fotografica di Alessandro Rauccio relativa al viaggio in Senegal dei volontari del progetto “Play for Africa”, sarà possibile gustare piatti tipici africani e sarà allestito un angolo foto in cui sarà possibile farsi fotografare indossando abiti africani.

Il concerto del 27 giugno al Movida Cafè, unica data programmata in provincia di Caserta, rientra nel tour estivo del chitarrista, che toccherà le principali città italiane: dalla Calabria all'Emilia Romagna, passando per la Campania.

Sandro Joyeux è artista molto amato, la sua musica coinvolge musicisti come: Baba Sissoko, Daniele Sepe, Emanuele Brignola, Awa Ly Pape Kanoute, Madya Diebate, Piero Monterisi, Adriano Bono, Antonio Ragosta, Roberto Angelini, Ilaria Graziano, Francesco Forni, Andrea “Fish” Pesce che lo accompagnano spesso dal vivo. Dall’incontro con il produttore artistico napoletano Mauro Romano, nasce poi l’idea di incidere il suo primo disco a Napoli.

La lavorazione del disco d'esordio di Sandro Joyeux, dal titolo ononimo, termina nell’ottobre del 2012. Il disco è prodotto dalla giovane Mr.Few di Giuliano Miniati e Mauro Romano, e registrato tra Napoli, Lille e Roma, e? un omaggio all’Africa.

Dicono di lui: “Sandro è uno che ha l'Africa che gli scorre nelle vene, e la interpreta in musica nel suo modo assolutamente originale. Sandro è uno dei pochi artisti europei e bianchi capaci di portare nella sua musica lo spirito dell'Africa, incarnato nella sua abilità di dialogare con il pubblico e di improvvisare sull'onda dei mille piccoli eventi imprevisti”.

Commenta su Facebook