Avevano occupato abusivamente un alloggio Iacp, al via lo sgombero

L'abusivo aveva approfittato dell'assenza del legittimo assegnatario

Alife - Nella giornata di ieri i carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese e della Stazione di Alife hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo e al successivo ordine di sgombero emesso dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere avente ad oggetto un appartamento di proprietà dello I.A.C.P di Caserta. In particolare, gli indagati avevano illecitamente occupato l'alloggio I.A.C.P. ubicato in via San Giacomo ad Alife di proprietà dell'Ente I.A.C.P, (Istituto Autonomo per le Case Popolari) di Casetta e legittimamente detenuto da un altro soggetto in virtù dell'assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica. L'occupazione era avvenuta, da parte degli indagati, sfruttando la provvisoria assenza dei legittimi assegnatari. Lo sgombero, disposto dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, si pone quale attuazione della priorità, stabilita dall'Ufficio della Procura, nella riaffermazione dei principi di legalità a tutela delle corrette modalità di assegnazione degli immobili destinati a Case Popolari, quale presidio ad una trasparente distribuzione degli alloggi e garanzia del diritto di abitazione per le fasce deboli dimoranti sul territorio.

Commenta su Facebook