Scoperto un canile abusivo a Macerata Campania: 25 cani in un'abitazione

I luoghi adibiti alla custodia dei cani sono stati trovati in condizioni igienico-sanitarie precarie, con illuminazione inadeguata e insufficiente areazione

I Carabinieri della Stazione di Macerata Campania, coadiuvati da personale veterinario della ASL di Caserta, hanno proceduto all’ispezione sanitaria volta ad accertare la regolare custodia di animali domestici presso un’abitazione privata di via Vertaldi di quel centro. 

Nel corso controllo, i militari dell’Arma hanno constatato la presenza di complessivi 25 cani, di cui 22 di razza pastore tedesco, 1 pitbul, 1 meticcio e 1 weimaraner, tenuti all’interno del bagagliaio posteriore di autovettura, nella rampa di accesso al garage, in un carrello appendice, da utilizzarsi esclusivamente per il trasporto e non per la prolungata custodia e sul balcone esterno dell’abitazione. Nella medesima circostanza, nel piano seminterrato dell’immobile, e specificamente nel locale garage sono stati scoperti nove box, costruiti abusivamente con rete zincata e legno, di dimensioni inadeguate alle misure previste, in quanto di mt. 3,5 e 1,5, con all’interno altri 11 cani. I luoghi adibiti alla custodia dei citati quadrupedi, peraltro non illuminati da luce naturale e con insufficiente areazione, sono stati trovati in condizioni igienico-sanitarie precarie, con presenza di notevoli quantità di escrementi e ammassi di rifiuti vari. 

Alla fine dei controlli, è stato accertato che l’affittuario dell’immobile aveva attivato un canile/allevamento all’interno dell’abitazione di residenza, senza le autorizzazioni previste dal vigente regolamento, motivo per cui i cani rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro preventivo ed affidati in giudiziale custodia. L’uomo è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria. 

Commenta su Facebook