Costruzioni abusive alla "Vaccheria", deferito 36enne: scatta il sequestro

L'area interessata era anche sottoposta a vincoli

Caserta - I militari della Forestale di Caserta hanno proceduto, nel comune di Caserta in località “Vaccheria”, sul versante collinare del Monte Tifata, al sequestro preventivo a carico del 36enne P.B.D.F. delle seguenti opere, realizzate sulla sua proprietà in assenza di qualsiasi titolo autorizzativo, previa soppressione della vegetazione forestale ivi radicata:

1. Una strada di 91,50 metri circa ed una larghezza di 3,20 metri circa, ricavata con un’altezza media di scavo di circa 0,40 metri;

2. Un piazzale dell’estensione di circa 210,00 mq, ricavato sul versante collinare con un’altezza media di scavo di circa 1,30 metri, al fine di impiantare su di esso un oliveto. 

L’area interessata dagli interventi in argomento è risultata essere vincolata paesisticamente per l’inclusione nelle zonizzazioni del piano paesistico “Caserta - San Nicola La Strada”, nonché sottoposta a vincolo per scopi idrogeologici. L’autore delle opere abusive è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di deturpamento e danneggiamento di bellezze paesaggistiche e per la commessa violazione urbanistica. La convalida del sequestro emessa dall’Autorità Giudiziaria è stata eseguita in data odierna.

 
tags: Caserta

Commenta su Facebook