Incendio a Casertavecchia: ecco come hanno fatto i piromani ad appiccare i roghi

Fettucce legate agli alberi e c'è chi ha sentito un rumore di botti

Caserta - Dopo tre giorni brucia ancora la collina di Caserta. I vigili del fuoco, impegnati con gli ultimi focolai, oggi hanno scoperto quella che potrebbe essere la modalità utilizzata dai piromani per appiccare i roghi: strisce sottili di tessuto legate ai tronchi degli alberi e collegate a più fusti in modo da accelerare la propagazione delle fiamme. Sui roghi ora indagano i carabinieri del Gruppo Forestale, mentre non si esclude che queste fettucce siano state incendiate facendo esplodere dei botti, un rumore avvertito da qualche abitante delle frazioni.

Commenta su Facebook