Portico. Il parroco lo richiama, 51enne tunisino lo minaccia con un coltello

L'uomo ha anche ha anche perforato una ruota dell'automobile del prelato

Portico di Caserta - I Carabinieri del Comando Stazione di Macerata Campania, nella giornata di ieri hanno tratto in arresto, per danneggiamento aggravato e minaccia Noureddine Dridi, 51enne tunisino. L'uomo, in Macerata Campania, via De Matteis, a mezzo di coltello ha danneggiato una ruota dell'autovettura Fiat Grande Punto, ivi parcheggiata, di proprietà del 57enne sacerdote della parrocchia di "Santa Maria Delle Grazie", ubicata in Portico di Caserta e gestore della mensa della Caritas Parrochiale. In particolare Didri, presentatosi presso detta Caritas, è stato invitato a rispettare le regole comuni della mensa in quanto, nei giorni precedenti, si era reso responsabile di atteggiamenti minacciosi nei confronti di alcuni volontari. Accusato il rimprovero, l'uomo con un coltello a serramanico,  ha, quindi,  perforato la ruota dell'autovettura del sacerdote che, avvicinatosi per riportarlo alla ragione, è stato, a sua volta, minacciato con il coltello. L'uomo verrà giudicato con rito direttissimo.

Commenta su Facebook