Tragedia nel casertano: uccide la compagna in piazza a colpi di pistola

A sparare è stato Massimo Bianchi, 61enne che ha ucciso Marino Tino
Alle ore 16.15 circa, in Dragoni, piazza Municipio, Massimo Bianchi, 61enne, operaio, ha esploso 3 colpi con una pistola legittimamente detenuta attingendo mortalmente al torace la compagna Maria Tino, 49enne del luogo, casalinga. Le motivazioni del gesto sono verosimilmente da ricondurre alla volonta' della vittima di interrompere la relazione sentimentale. Il 61enne, che dopo l'azione delittuosa é rimasto sul posto senza allontanarsi, é stato bloccato e tratto in arresto da personale della Stazione di Alvignano, competente per territorio. Al momento, non risulta che la 49enne abbia mai denunciato situazioni di conflitto con l'arrestato. 

Commenta su Facebook