Furti nelle abitazioni, arrestato finto venditore ambulante

In manette il 39enne Gennaro Guarracino, originario di Napoli

Maddaloni - Alle prime luci dell’alba di oggi personale della Questura di Caserta –Sezione di Polizia Giudiziaria del Commissariato P.S. di Maddaloni, presso la Comunità Terapeutica “Luo Onlus Ong.” Di Valle di Maddaloni, procedeva all’arresto del pregiudicato partenopeo Gennaro Guarracino classe 1978, in esecuzione ad un provvedimento restrittivo della libertà personale emesso dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, dovendo scontare la pena di 10 anni di reclusione.

Infatti il Guarracino veniva riconosciuto colpevole di appartenere ad un sodalizio criminoso di soggetti ritenuti, a vario titolo, responsabili del delitto di cui agli artt. 416 c.p. (associazione a delinquere), 110, 624 bis, 625 n. 2 c.p. (concorso in furto in abitazione aggravato), quindi autori di molteplici furti aggravati in abitazione, di cui venivano scoperti ben 13 episodi. 

L'indagine che portava all’esecuzione dell’odierna misura a carico del Guarracino Gennaro, copriva un periodo compreso tra il maggio 2012 e il novembre 2012 permettendo di accertare, attraverso una serie di attività anche tecniche coadiuvate dalla Procura Sammaritana, la commissione di furti commessi nei territori di Caserta, Napoli, Salerno e Avellino. 

Il Guarracino Gennaro, unitamente ai suoi complici, per verificare la presenza nell'immobile dei proprietari od usuari e fingendosi venditori ambulanti, citofonavano all'abitazione individuata, accertandosi della presenza o meno degli interessati, e in caso di assenza entravano nell'abitazione mediante la effrazione di porte o finestre. Ad incombenze ultimate il Guarracino Gennaro veniva rinchiuso presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, ove rimarrà a disposizione dell’A.G. mandante.

Commenta su Facebook