Rapina prostituta, arrestato 20enne di Maddaloni

Il giovane ha minacciato la donna con un coltello e le ha sottratto la somma di 100 euro

Maddaloni - La Polizia di Stato di Caserta ha tratto in arresto il 20enne Razzano Carlo, sottoponendolo alla misura cautelare degli arresti domiciliari in esecuzione di ordine emesso dal Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Secondo quanto ricostruito dalle attività investigative, svolte del Settore Polizia Giudiziaria del Commissariato di Maddaloni, nella serata del 15 aprile Razzano Carlo abbordava una ragazza dedita al meretricio in via Forche Caudine di Maddaloni e, con il pretesto di consumare un rapporto sessuale, la invitava a salire a bordo della sua autovettura. Dopo aver guidato fino ad una stradina sterrata, impugnando un coltello, la immobilizzava e la obbligava ad avere un rapporto sessuale all’esito del quale le asportava dal giubbino la somma di euro 100,00, le strappava una catenina che aveva al collo e le sottraeva degli anelli che aveva alle dita; subito dopo la abbandonava per strada e si dava a precipitosa fuga facendo perdere le sue tracce per le campagne limitrofe.

Le immediate indagini permettevano ai poliziotti di Maddaloni di identificare il malvivente e di giungere alla sottoposizione alla misura cautelare.

 
tags: Maddaloni

Commenta su Facebook