Lusciano. Lascia l'auto aperta per andare a prendere un caffè, ladro gli ruba 2mila euro

Il malvivente è stato bloccato dai carabinieri, la refurtiva è stata consegnata al proprietario

Lusciano - I Carabinieri del Comando Stazione di Lusciano hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di furto, Luciano Cantone, classe '66, del posto. L’uomo, approfittando di una breve sosta dell’autovettura Fiat Bravo, parcheggiata in quella via della Libertà ed incautamente lasciata aperta dal proprietario, nel frattempo recatosi presso un bar in quei pressi, ha asportato dall’abitacolo un marsupio contenente la somma contante di 2mila circa, due telefoni cellulari e vari documenti di riconoscimento, tentando di darsi alla fuga nelle vie circostanti. I militari dell’Arma, in quel momento in transito, hanno individuato e bloccato il CANTONE rinvenendo l’intera refurtiva che è stata restituita all’avente diritto. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

 
tags: Lusciano

Commenta su Facebook