Picchia la moglie con un bastone, lei si lancia dall'auto in corsa: arrestato 41enne

La donna è stata poi soccorsa presso la clinica Pineta Grande di Castelvolturno

Villa Literno - I carabinieri dell’aliquota Radiomobile della Compagnia di Mondragone hanno tratto in arresto un 41enne di Villa Literno, responsabile del reato di lesioni personali aggravate, maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona. L’uomo, nel corso di una lite scaturita per motivi riconducibili a morbosa gelosia e rancori personali, armato di bastone, ha violentemente picchiato la 34enne moglie convivente. Nella circostanza la donna, che in quel frangente si trovava a bordo dell’autovettura con il marito, allo scopo di fuggire dalla furia dell’uomo si è gettata dall’autovettura in corso. La vittima, trasportata presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno, ha riportato 21 giorni di prognosi per “trauma cranico facciale non commotivo con frattura ossa nasali - ematoma subgaleale a sin - ematomi multipli al volto, contusione ed escoriazioni multiple sul corpo - flc cuoi capelluto".

L’uomo rintracciato ed arrestato dai carabinieri è stato tratto condotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Commenta su Facebook