Colpevole di tentato furto in Romania, 21enne arrestato a Santa Maria Capua Vetere

Accolta la tesi difensiva dell'avvocato Di Monaco, il giovane espierà la pena in Italia

Santa Maria Capua Vetere - Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato di Caserta hanno tratto in arresto a Santa Maria Capua Vetere Marian Cristinel Maghercà, rumeno di anni 21, poiché raggiunto dall’Ordine di Esecuzione per la Carcerazione emesso il 24 aprile dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Napoli.

Il 21enne era stato raggiunto da mandato di arresto europeo per tentato furto in abitazione avvenuto in Romania. Individuato in Italia è stato arrestato. La Corte d'Appello ha respinto la richiesta di estradizione e ha ritenuto validi i motivi addotti dall'avvocato Giuseppe Di Monaco, legale del giovane. L'avvocato Di Monaco ha fatto richiamo ai principi stabiliti dalla Corte europea dei diritti dell'uomo evidenziando le particolari condizioni in cui versano le carceri romene, richiamate tra l'altro dal Comitato europeo per la Prevenzione della Tortura e delle Pene o Trattamenti Inumani o degradanti. Il giudice ha quindi accolto la tesi della difesa riconoscendo la sentenza già emessa e stabilendo che la pena venga espiata qui in Italia. Dopo le rituali formalità, l’arrestato è stato condotto, dal personale della locale Squadra Mobile che ha proceduto all’arresto, presso la casa Circondariale di S. Maria C.V.

Commenta su Facebook