Picchia la moglie dopo aver tentato di strangolare la figlia, arrestato 42enne nel casertano

Le vittime sono ricoverate in prognosi riservata presso l'ospedale di Sessa Aurunca

Sessa Aurunca - I carabinieri di Mondragone sono intervenuti a Sant’Andrea del Pizzone presso l’abitazione del 42enne Bevitore Antonio, dove poco prima, in preda ad esagitazione, l’uomo ha violentemente aggredito la propria moglie e la figlia di anni otto.

Bevitore Antonio avrebbe tentato di strangolare con le proprie mani la piccola e, successivamente, dopo l’intervento difensivo da parte della donna, si sarebbe munito di coltello da cucina ferendo, al collo quest’ultima. Il tempestivo intervento dei familiari e il sopraggiungere dei militari hanno scongiurato un sicuro tragico epilogo. Le due vittime sono state soccorse e trasportate dai sanitari del servizio 118 presso l’ospedale civile di Sessa Aurunca, dove permangono ricoverate, con prognosi riservata, non in pericolo di vita. L’aggressore è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Il coltello utilizzato per l’aggressione è stato sottoposto sequestro.

Commenta su Facebook