Furti tra Curti e San Prisco, torna in carcere Antonio Piccirillo

Il 34enne deve scontare un residuo di pena di 2 anni e 3 mesi

san prisco - I carabinieri di San Prisco hanno dato esecuzione al provvedimento di determinazione di pene concorrenti in regime di detenzione carceraria, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti del pregiudicato 34enne Piccirillo Antonio, residente a San Prisco.

L’uomo è stato bloccato presso la comunità di recupero per tossicodipendenti “le ali” sita in Caserta alla via San Pietro Admontes. Piccirillo Antonio dovrà espiare un residuo pena di anni 2, mesi 3 e giorni 26 di reclusione e pagare euro 310,00 di multa, poiché condannato definitivamente per i reati di furto e danneggiamento commessi tra gli anni 2007 e 2009 nei comuni di Curti e San Prisco. Lo stesso è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Commenta su Facebook