Spaccio di crack e cocaina ad Aversa, 5 arresti

Le persone fermate sono tutte domiciliate nella città normanna
Questa mattina, nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere e degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli Nord nei confronti di cinque persone, domiciliate in Aversa, indagate - in concorso fra loro - dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.Il provvedimento cautelare scaturisce da un'articolata indagine che - iniziata nel febbraio 2016 - ha permesso di individuare e documentare un'intensa e capillare attività di cessione di sostanze stupefacenti del tipo "cocaina" e "crack" in alcune piazze di spaccio della città di Aversa. Nell'ambito di tale attività, nel mese di dicembre 2016, sono già state emesse altre misure cautelari nei confronti di undici persone.Le ulteriori indagini hanno consentito l'identificazione dei vari "pusher" incaricati dello spaccio al dettaglio di droghe "pesanti", a carico dei quali è emerso un grave quadro indiziario che ha delineato l'esistenza di un fenomeno di ampie dimensioni nel tessuto cittadino, caratterizzato dalla reiterazione delle condotte di cessione della droga, dall'ampia disponibilità di stupefacente e dalla vastità ed eterogeneità della clientela, proveniente da diversi Comuni della Provincia di Caserta.Dall'inizio dell'attività investigativa ad oggi, sono stati complessivamente operati tredici arresti in esecuzione di provvedimenti dell'A.G., tredici arresti in flagranza, segnalati al Prefetto numerosi soggetti assuntori e sequestrati complessivamente più di 2 kg di sostanze stupefacenti.

Commenta su Facebook