Omicidio Emanuele di Caterino, il "processo è da rifare"

Secondo i giudici della corte d'Appello la decisione doveva essere presa da un organo collegiale

San Cipriano d'Aversa - E’ stato annullato il processo di primo grado per la morte del 14enne di San Cipriano d’Aversa Emanuele Di Caterino ucciso ad Aversa l’8 aprile del 2013. La decisione è stata presa dalla Corte di Appello di Napoli dedicata ai reati commessi da minorenni. Secondo i magistrati, che hanno ripreso una decisione della Corte di Cassazione. Queste sentenza del 2014 prevede una sentenza emessa da un organo collegiale per minorenni e non da un unico giudice. Per l’omicidio era stato condannato Agostino Veneziano, che ora torna tra i banchi degli imputati, ma in primo grado.

Commenta su Facebook