Mondragone. Fermato con oltre 500 stecche di sigarette di contrabbando, nei guai 60enne

L'uomo era stato già controllato la scorsa estate presso i c.d. “Palazzi Cirio” di Mondragone

Mondragone - I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Mondragone, risalendo ai canali di rifornimento delle sigarette di contrabbando vendute in quel territorio, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un sessantenne residente a Napoli, trovato in possesso, presso la propria abitazione, di circa 105 kg. di sigarette di contrabbando (525 stecche di sigarette di varie marche). Nello specifico, il soggetto era stato già controllato la scorsa estate, presso i c.d. “Palazzi Cirio” di Mondragone, e le successive indagini hanno confermato il suo ruolo quale fornitore dei venditori al minuto. Dopo alcuni giorni di pedinamenti ed appostamenti, effettuati in un contesto territoriale particolarmente ostile, i militari facevano quindi irruzione all’interno dell’appartamento di proprietà di D.C. e dopo un’approfondita perquisizione, riuscivano a rinvenire, occultato all’interno di un ripostiglio, l’ingente quantitativo di sigarette di contrabbando, pronto per essere smerciato. L’uomo, pertanto, veniva deferito alla Autorità Giudiziaria competente mentre il t.l.e. di contrabbando veniva sottoposto a sequestro. La Guardia di Finanza di Caserta prosegue, con determinazione, l’incessante lotta al contrabbando di sigarette, fenomeno storicamente radicato sul territorio, a garanzia delle entrate dello Stato, ma anche a tutela della salute dei consumatori.  

 

Commenta su Facebook