Rapina a San Prisco, torna in cella Giovanni Pimpinella

Il 30enne dovrà scontare in carcere una pena di 5 anni

san prisco - I carabinieri di Santa Maria Capua Vetere hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione per espiazione pena, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – ufficio esecuzioni penali – nei confronti del 30enne Giovanni Pimpinella. Il provvedimento recepisce la sentenza, emessa dall’ufficio Gip del locale Tribunale, che condanna Pimpinella alla pena della reclusione di anni 5 per il reato di rapina, commessa a San Prisco nel marzo 2013. L’arrestato, che si trovava agli arresti domiciliari, è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Commenta su Facebook