Contrabbando di sigarette con la complicità di un dipendente delle Dogane: 4 arresti

E' stato posto sotto sequestro un intero deposito della Agenzia delle Dogane al fine di accertare la reale corrispondenza tra le sigarette in esso contenute e quelle sequestrate nelle varie operazioni di polizia giudiziaria, eseguite nel passato

Marcianise - Nel tardo pomeriggio di ieri, all’esito di un’immediata attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, i carabinieri di Marcianise hanno tratto in arresto 4 soggetti (2 in carcere, Giuseppe Ferraro di 54 anni e Luigi Fiumiciello di 58 anni e 2 agli arresti domiciliari) ritenuti responsabili, a vario titolo,di furto aggravato in concorso e contrabbando di tabacchi lavorati esteri. I tempestivi accertamenti svolti hanno fatto luce sulle dinamiche criminali che regolano le condotte illecite degli arrestati, con particolare riferimento alla re immissione in commercio di sigarette di varie marche prive dei contrassegni del Monopolio, custodite nel deposito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Benevento e già oggetto di precedenti sequestri. Nello specifico, con la compiacenza di un dipendente della citata Agenzia, gli arrestati sono riusciti a caricare in un’autovettura circa 6000 pacchetti di sigarette prelevati dal magazzino in cui erano conservati in attesa di essere distrutti, come previsto dalla normativa. Nel medesimo contesto è stato posto sotto sequestro un intero deposito della predetta Agenzia al fine di accertare la reale corrispondenza tra le sigarette in esso contenute e quelle sequestrate nelle varie operazioni di polizia giudiziaria, eseguite nel passato.

Commenta su Facebook