San Marcellino. Omicidio Formicola, l'ex marito resta in silenzio dinanzi al Gip

Carmine D'Aponte, accusato del delitto, si è avvalso della facoltà di non rispondere

San Marcellino - Si è avvalso della facoltà di non rispondere Carmine D'Aponte, 33enne di San Marcellino accusato di aver ucciso la moglie Stefania Formicola di 28 anni. L'uomo al moemnto è instato di arresto, ma non ha voluto ancora parlare. Sulla vicenda sta facendo chiarezza la Procura di Napoli Nord che ha cominciato la ricostruzione degli ultimi istanti di vita della vittima, che lascia un bambino piccolo ed ha lasciato anche un testamento scritto di suo pugno in cui scriveva che in caso di morte avrebbero dovuto affidare il bambino ai nonni. 

Commenta su Facebook