Villa Literno. Furto aggravato e destinataria di estradizione, scatta l'arresto per una 36enne

La donna risulta condannata alla pena della reclusione di 5 anni
I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta guidati dal Capitano Giovanni De Risi, in Villa Literno, al termine di un servizio finalizzato al rintraccio di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi, hanno individuato e arrestato la cittadina rumena Tigata Bran Luminita Mihaela, 36 anni, residente in Villa Literno. La  donna è risultata destinataria di un mandato di arresto europeo ai fini estradizionali, emesso dall’Autorità Giudiziaria rumena, poiché ritenuta responsabile di furto aggravato e continuato, commesso negli anni compresi tra il 2000 e il 2005 in Romania. Tigata Bran Luminita Mihaela risulta condannata alla pena della reclusione di 5 anni. La stessa è stata accompagnata  presso la casa circondariale femminile di Pozzuoli (NA) e posta a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Commenta su Facebook