Appalti sui rifiuti, torna in libertà l'ex presidente della Provincia Angelo Di Costanzo

La decisione è stata presa dal tribunale del Riesame di Napoli

Caserta - L'ordinanza di custodia cautelare in carcere scattata per 20 persone, arrestate per un affare relativo all'assegnazione illecita di appalti di rifiuti, è stata annullata per l'ex presidente della Provincia di Caserta, Angelo Di Costanzo e per l'imprenditore Francesco Iavazzi. A deciderlo è stato il tribunale del Riesame di Napoli dopo il ricorso presentato dai legali della difesa Camillo Irace e Gennaro Iannotti. Per Di Costanzo, che si è dimesso da sindaco di Alvignano e presidente della Provincia) resta il divieto di dimora in provincia di Caserta. 

Commenta su Facebook