Realizzano pista di motocross nel Parco regionale di Roccamonfina, denunciati in due

I carabinieri hanno sequestrato il terreno, un escavatore, una pala gommata bobcat e una pala cingolata maia

Sessa Aurunca - I Carabinieri della Stazione di Sessa Aurunca, in quel centro, hanno deferito in stato di libertà un trentaseienne e un trentaquattrenne e di Villaricca.

Il primo in qualità di proprietario del fondo e l’altro quale complice, in concorso tra loro, al fine di realizzare una pista da motocross sull’appezzamento di terreno dell’estensione di due ettari sito nella frazione Valogno di Sessa Aurunca, su di un area ricadente nel Parco Regionale di Roccamonfina e della foce del Garigliano, hanno effettuato senza alcuna autorizzazione edilizia e paesaggistica, lavori di movimento terra con sterri e riporti, abbattendo alberi e distruggendo la macchia mediterranea ivi presente.

I militari dell’Arma intervenuti hanno altresì proceduto al sequestro preventivo del citato appezzamento, di un escavatore, di una pala gommata bobcat e di una pala cingolata maia.

Commenta su Facebook