Estorsione aggravata, in carcere Mastroianni di Recale

L'uomo risulta essere un affiliato del clan dei casalesi
I Carabinieri della Stazione di Macerata Campania, in Recale, hanno eseguito un ordine di custodia cautelare emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli, nei confronti del pregiudicato Francesco Mastroianni 58enne di Recale.L’uomo, in atto era già sottoposto alla detenzione domiciliare poiché condannato alla pena di anni 2 e mesi 10 per il reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso, commesso in Casagiove fino all’anno 2013. Lo stesso risulta essere contiguo al clan “dei Casalesi”. Mastroianni Francesco, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.
tags: Recale

Commenta su Facebook