Teverola. Maxi furto di carburante, nei guai il gestore del distributore 'Q8'

Quattro le persone fermate: avevano portato via oltre 700 litri di carburante

Teverola - I carabinieri di Aversa hanno tratto in arresto per appropriazione indebita aggravata ed in concorso il 42enne Crescenzo Molinaro di Teverola, gestore dell’impianto di distribuzione carburanti “Q8 Easy” ubicato a Teverola sulla statale 7 bis, il 64enne Falcone Giuseppe e il 77enne Falcone Antonio, entrambi di Trentola Ducenta, nonché il 43enne Pirolli Massimiliano di Teverola. In particolare, nella tarda serata di ieri i militari, a seguito di una segnalazione della società “Q8”, relativa al prelevamento anomalo di carburante dal citato impianto automatico gestito proprio da Molinaro, sono intervenuti presso quel distributore dove hanno sorpreso i predetti che, utilizzando una carta carburante “Euroshell card” clonata, si stavano appropriando di carburante per complessivi litri 715, che avevano riversato in fusti in via di caricamento su un motocarro Apecar, privo di targa. Nella circostanza i carabinieri hanno anche accertato che lo stesso gestore dell’impianto aveva disattivato il sistema di videosorveglianza remota installato dalla “Q8”. Il carburante sottratto è stato posto sotto sequestro ed affidato a custode giudiziario. Gli arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari.

Commenta su Facebook