Lavoro nero, blitz tra Macerata e Portico: nei guai titolari di cantieri e macellerie

Intervento dei carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere

Macerata Campania - I carabinieri delle stazioni di Santa Maria Capua Vetere e Macerata Campania, nei comuni di Portico di Caserta, Recale e Macerata Campania, nell’ambito di un servizio coordinato per il controllo del territorio finalizzato al contrasto a fenomeni d’illegalità diffusa, svolto in collaborazione con personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Caserta, e personale dell'Asl, hanno proceduto al controllo di 4 cantieri edili ed una macelleria accertando, per i cantieri, la presenza di 7 lavoratori non regolarmente assunti e non in regola con prescritti adempimenti sanitari. Nella circostanza sono state altresì rilevate violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Anche presso la macelleria di Macerata Campania, è stata accertata la presenza di 2 lavoratori non regolarmente assunti. I militari dell’Arma, per tutte le citate attività produttive, hanno altresì proceduto al deferimento, in stato di libertà, dei rispettivi legali rappresentanti nonché a disporre la sospensione delle attività produttive, ad eccezione del cantiere dove sono state rilevate violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro che è stato sottoposto a sequestro.

Nel corso del medesimo servizio sono stati effettuati anche numerosi controlli alla circolazione stradale che hanno portato al deferimento di 4 persone per guida senza patente. I controlli effettuati hanno riguardato 93 autovetture e 173 persone. Le sanzioni elevate per violazioni al codice della strada sono state 26 ed in due casi sono stati sottoposti a sequestro i veicoli fermati.  Infine sono state segnalate 5 persone alle autorità competenti per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale e sequestrati  5 gr di hashish e 2 di marijuana.

Commenta su Facebook