Movida selvaggia a Caserta: sotto controllo le emissioni sonore dei locali

Servizio degli agenti della polizia di Stato di Caserta, dei vigili e del personale dell’Arpac

Caserta -  Nell’ambito dei controlli predisposti per monitorare il fenomeno della cd. “movida selvaggia”, è stato disposto dal Questore un mirato servizio svolto dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale.

 Gli Agenti della Polizia di stato di Caserta, unitamente ad Agenti del Comando Polizia Municipale e personale dell’Arpac hanno sottoposto a specifiche verifiche  tre locali pubblici presenti nel centro della città.

Per due degli stessi è scattata una sanzione amministrativa per un totale di 700 euro, per aver abusivamente occupato suolo comunale in misura superiore a quella consentita. Sono stati, altresì, eseguiti accertamenti relativi alla misurazioni acustica delle fonti sonoro/ musicali, i cui risultati sono in corso di verifica.   

Sono state presidiate le principali strade e piazze cittadine, frequentate da numerosissimi giovani per la presenza di bar e locali. Nel corso del  servizio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, con l’ausilio di personale del Reparto Prevenzione Crimine Campania,  hanno identificato, 68 persone e 30 veicoli, di cui uno sottoposto a sequestro amministrativo per mancata copertura assicurativa, e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica M.I. 38enne rumeno, con precedenti di polizia, per violazione alla Foglio di via Obbligatorio. 

Commenta su Facebook