Caianello. Calci e pugni alla moglie e alla suocera malata: in manette 41enne

Le violenze andavano avanti da tempo ma le vittime non avevano mai sporto denuncia

Caianello - Durante la scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Vairano Scalo sono intervenuti presso un’abitazione sita in Caianello ove un uomo, per futili motivi, poneva in essere l’ennesima aggressione fisica nei confronti della moglie 36enne e della suocera 81enne, affetta da patologia che ne limita la deambulazione.

L’aggressore G.A., 41enne del luogo, anche alla presenza dei militari, intervenuti sul posto su richiesta della moglie, in forte stato d’agitazione, continuava a colpire con calci e pugni le donne. Le vittime che, per precedenti analoghi episodi non avevano mai sporto denuncia, venivano trasportate presso l’ospedale di Piedimonte Matese dove venivano medicate per escoriazioni e contusioni varie giudicate guaribili in giorni 5. L’uomo, tratto in arresto in ordine ai reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, veniva associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

tags: Caianello

Commenta su Facebook