Quintali di rifiuti pericolosi ammassati in un terreno del casertano, c'è il sequestro

Scattano i sigilli dopo l'intervento dei carabinieri che hanno scoperto materiale nocivo su di un'area di circa 15 mila metri quadrati

Cervino - In Cervino, altezza km 4,6 della strada provinciale sp-19, i Carabinieri della Stazione di Santa Maria a Vico, nell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia ambientale, hanno proceduto al sequestro penale di un terreno di 15.000 mq., su cui è stata riscontrata  un ingente presenza di rifiuti, circa 150 tonnellate, catalogati pericolosi e speciali, quali: pneumatici, rottami ferrosi, elettrodomestici in disuso, residui di vernici, lastre di eternit e materiali di risulta provenienti dallo scarto di lavorazioni edili. I militari dell’Arma hanno altresì deferito, in stato di libertà, il proprietario della citata area. Il comune di Cervino è stato individuato quale ente responsabile per la bonifica e la messa in sicurezza della discarica abusiva.

Commenta su Facebook