Caserta. Mega rissa in piazza Gramsci, carabinieri e 118 sul posto

Coinvolti diversi gruppi di ragazzi, feriti alcuni giovani che si sono dileguati all'arrivo delle forze dell'ordine

Caserta - Mega rissa a Caserta, decine di persone coinvolte e qualche ferito. Durante la notte tra sabato e domenica, nel cuore della movida Casertana, in piazza Gramsci, ai piedi della Reggia, è scoppiato un litigio per futili motivi tra due gruppetti di giovani. Dopo un primo scontro durato qualche secondo l'emergenza sembrava rientrata. E invece, a distanza di pochi attimi, arrivati i rinforzi, lo scontro continua. Calci, pugni, schiaffi. Si sente anche qualche bottiglia infrangersi. Il gruppo dei conivolti nella rissa si sposta tra la folla e crea il panico tra i presenti. Altri invece, come succede in questi casi, guardano divertiti quanto stava accadendo. Si sente anche il rumore di tavolini e sedie colpiti dall'impeto travolgente dei picchiatori. Alla fine qualcuno si fa male, si vede qualche giovane con il sangue che cola dal naso. Tutti i protagonisti del misfatto si dileguano prima dell'arrivo dei carabinieri. Sul posto anche l'autoambulanza, che però non può soccorrere nessuno dei feriti: tutti scappati via. In piazza, durante la serata, neanche l'ombra di vigili urbani. Eppure piazza Gramsci, la così detta "Flora", non è nuova a episodi del genere.

Commenta su Facebook