Usura ed estorsioni, arrestato 51enne di Recale: vittime professionisti di Caserta

L'uomo è finito in manette a seguito di un'attività investigativa iniziata nel settembre del 2012

Recale - Nell'ambito di un'indagine - coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, sezione reati economici, societari e finanziari - i carabinieri del nucleo investigativo hanno eseguito un'ordinanza cautelare in carcere nei confronti del 51enne Luigi Noia, originario di Napoli ma residente a Recale, gravemente indiziato dei reati di usura ed estorsione.

L'attività investigativa, iniziata nel settembre 2012 e condotta con l'utilizzo di attività tecniche di intercettazione telefonica ed ambientale, ha permesso di portare alla luce, anche grazie alla successiva collaborazione di alcune vittime, una vasta attività usuraria condotta dall'indagato: tra i soggetti sottoposti ad usura anche impiegati e professionisti operanti nella provincia di Caserta, trovandosi sovente, come reso palese dal tenore delle conversazioni intercettate, in una situazione di vera e propria prostrazione psicologica nei confronti dell'indagato.

Commenta su Facebook