Rifiuti fuori dalla Campania: via libera del Cdm

Il provvedimento rende possibile il trasporto dei rifiuti lavorati dagli Stir (impianti di tritovagliatura) verso altri impianti di altre regioni, e rientra nel pacchetto di misure destinate a evitare la supermulta della Ue

Caserta - Il consiglio dei ministri ha approvato, su proposta di Monti e del ministro dell'ambiente Corrado Clini, un decreto-legge che "definisce alcune misure urgenti per fronteggiare le criticità del sistema di recupero e smaltimento di rifiuti". Gli interventi, "adottati in conformità con la politica europea a tutela dell'ambiente - precisa la nota di Palazzo Chigi - riguardano il trattamento dei rifiuti in Campania, la commercializzazione dei sacchi biodegradabili per asporto di merci e l'utilizzazione dei materiali da riporto". Nel decreto si agevola il trasferimento dei rifiuti fuori dalla Campania. Il provvedimento rende possibile il trasporto dei rifiuti lavorati dagli Stir (impianti di tritovagliatura) verso altri impianti di altre regioni, e rientra nel pacchetto di misure destinate a evitare la supermulta della Ue.

Commenta su Facebook