Scoperto il bunker di Michele Zagaria: il boss sfugge all'arresto

Trovato il covo del super latitante nell'abitazione di Giovanni Garofalo, arrestato lo scorso 22 aprile durante un primo blitz da parte del Ros

Casapesenna - E' riuscito a sfuggire ancora una volta alla cattura il boss del clan dei Casalesi Michele Zagaria. Si nascondeva in un bunker all'interno dell'abitazione di Giovanni Garofalo, arrestato lo scorso 22 aprile nel giorno di venerdì Santo. I carabinieri del Ros, in quella circostanza, fecero una prima irruzione a casa di Garofalo dove trovarono solo una stanza nella cantina il cui accesso era nascosta dietro un frigorifero. A distanza di un paio di settimane, alle prime luci dell'alba di questa mattina, i militari sono tornati in quell'abitazione dove ora risiede la moglie di Garofalo e hanno trovato il bunker il cui stato evidenzia che sia stato usato fino a poco tempo fa. Non si esclude infatti che il super latitante si nascondeva proprio lì anche nel giorno (22 aprile) in cui le ruspe stavano scavando.

Commenta su Facebook