"A scuola di cinema", premiati gli studenti del liceo Fermi

Alla cerimonia anche la preside Adriana Mincione ed i professori coordinatori del progetto

Aversa - Gli studenti del Liceo Scientifico “Fermi” sono stati premiati a Napoli per la vittoria nel concorso “A scuola di cinema, raccontando un monumento”, bandito dalla Regione Campania in collaborazione con la Film Commission regionale. I giovani aversani hanno trionfato grazie ad un video realizzato per promuovere il Civico Museo di Storia Militare di Aversa, prodotto dal laboratorio Cross Medial della scuola con il patrocinio del Comune di Aversa.

Alla cerimonia di premiazione al cinema Modernissimo, aperta dalla portavoce del presidente della Regione Campania Marianna Ferri e dal comico Ciro Giustiniani, sono intervenuti anche la preside del liceo “Fermi” Adriana Mincione ed i professori coordinatori del progetto, era inoltre presente anche il consigliere comunale Stefano Di Grazia in rappresentanza dell’amministrazione guidata dal Sindaco de Cristofaro.

Di Grazia, dopo essersi complimentato con gli studenti per l’ottimo lavoro e per la vittoria, ha voluto ringraziare la preside Mincione per “l’entusiasmo e la grande professionalità con cui dirige un grande istituto scolastico che rappresenta un valore aggiunto per la città”, ha poi commentato, ricordando il suo ruolo di consigliere provinciale delegato alla Pubblica Istruzione: “Mi fa molto piacere vedere che tra i primi dieci classificati, in un concorso al quale hanno partecipato più di 35 istituti superiori campani, ben tre sono scuole della provincia di Caserta, il che dimostra la vitalità del nostro territorio e la potenzialità dei nostri giovani”. Ha poi concluso il consigliere, nel suo intervento di saluto: “ Un ringraziamento va ovviamente al presidente Vincenzo De Luca, che testimonia l’attenzione della Regione Campania per il mondo dell’istruzione e dei giovani, ed un auspicio è che questa vittoria sia da sprone per le altre scuole aversane affinché su questo esempio si mettano in gioco per far vincere le potenzialità dei nostri ragazzi”. 

tags: Aversa

Commenta su Facebook