La Reggia “testimonial Honda”: la nuova Civic al direttore Felicori

Felicori: "La scelta di un marchio giapponese, conduce ancora una volta al consolidamento di un’immagine internazionale del nostro monumento.”

Caserta - La Reggia di Caserta continua a portare in alto il proprio nome, grazie alle varie collaborazioni con marchi sempre più prestigiosi.  Questa volta le attenzioni arrivano da parte di un brand d’oltreoceano: D. Car Motors, in collaborazione con Honda Italia, rinnova il proprio sodalizio con il sito Unesco, prefiggendosi l’obiettivo di aumentare ulteriormente la popolarità della casa produttrice giapponese in Terra di Lavoro. Nella giornata di ieri infatti, la concessionaria casertana ha consegnato, in comodato d’uso gratuito, una nuova Honda Civic al direttore Mauro Felicori attraverso una cerimonia informale conclusasi con un dovizioso rinfresco presso il Teatro di Corte. Presenti alla consegna anche il Direttore Commerciale Honda Motor Europe, Simone Mattogno, e l’Amministratore Unico D. Car Motors,  Gianpietro Gemito. Un regalo di San Valentino certamente ben gradito, il quale permetterà maggiore mobilità nel museo ed un minore impatto ambientale: il veicolo è un euro 6 di ultimissima generazione che riduce drasticamente la percentuale di ossidi di azoto rilasciati nell’atmosfera.

Un gesto dall’altissimo valore, non per solo in termini di utilità, ma soprattutto per la sua risonanza mediatica e morale: “ Ci auguriamo – ha dichiarato Felicori - che questo rappresenti solo uno dei tanti gesti finalizzati ad una vasta partecipazione delle realtà locali a progetti di rinascita e rilancio della Reggia di Caserta. Il fatto che il protagonista di questa iniziativa sia un marchio giapponese, conduce ancora una volta al consolidamento di un’ immagine ‘internazionale’ del nostro monumento.” 

La D. Car Motors, azienda giovanissima nata in provincia di Caserta nel marzo 2015, è ad oggi tra le prime dieci concessionarie Honda a livello nazionale. “ Il rapporto nato nel 2016 tra la D.Car Motors e la Reggia di Caserta, e rinnovato nella giornata odierna – ha dichiarato l’Amministratore Unico Gemito -  vuole inoltre essere rafforzato anche attraverso l’eventuale coinvolgimento della nostra azienda in attività a carattere sociale che possano svilupparsi all’interno del Palazzo Reale. Crediamo infatti che per un autentico e significativo rilancio del nostro territorio occorra essere, seppur in minima parte, attori piuttosto che silenti spettatori.”

Commenta su Facebook