Ztl in corso Giannone, Confcommercio: "Marino torni sui suoi passi"

Il presidente Vincenzo Santo esprime contrarietà alla scelta presa pochi giorni fa dalla giunta comunale

Caserta - <<Come Confcommercio provinciale abbiamo sempre sostenuto e appoggiato le scelte dell'amministrazione del comune capoluogo ma stavolta non è così>>. A parlare è il presidente di Confcommercio Caserta, Vincenzo Santo che esprime contrarietà alla scelta presa pochi giorni fa dalla giunta comunale targata Marino, di attuare la zona traffico limitato in corso Giannone, a Caserta.

<<Queste decisioni, a parer mio – ha continuato Santo -  andrebbero condivise con chi vive quotidianamente la realtà di questi posti e con chi lavora in questo territorio in particolare. Ci aspettavamo un minimo di confronto con le associazioni di categoria ma purtroppo devo constatare che ciò non è avvenuto. Tuttavia restiamo aperti al dialogo con la speranza che l'amministrazione riveda e condivida al più presto questa importante decisione che a lungo andare potrebbe creare qualche danno ai commercianti del posto. Ribadisco le nostre perplessità in merito alla scelta di applicare il dispositivo ZTL in Corso Giannone a partire dal prossimo mese di settembre - ha concluso Santo- poiché siamo fermamente convinti che si dovrebbe tener conto in primis delle grandi difficoltà in cui versa il commercio in questo periodo. Per tutti questi motivi chiediamo confronto e riflessione su un tema tanto caldo e importante onde evitare disagi".

Commenta su Facebook