'L'Agenda ritrovata' di Borsellino, la staffetta in bici fa tappa a San Cipriano e Casal di Principe

L'incontro è stato voluto dai docenti dell'Istituto comprensivo Mattia De Mare

San Cipriano/Casal di Principe - L’agenda ritrovata ha fatto tappa anche a San Cipriano d’Aversa e Casal di Principe. L’iniziativa organizzata da ‘Orablu’, nata per ricordare la strage di via D’Amelio, in cui furono vittima il magistrato Paolo Borsellino e cinque uomini della scorta, ha visto protagonisti anche i giovani alunni dell’istituto comprensivo Mattia De Mare di San Cipriano d’Aversa, che hanno accolto lungo Corso Umberto a Casal di Principe gli organizzatori.

Dopo l’incontro e la firma dell’agenda rossa, replica della famosa agenda del giudice Borsellino, a cui ha partecipato anche il sindaco di Casal di Principe Renato Natale, gli studenti hanno accompagnato in bici gli organizzatori fino all’Isola che non c’era a San Cipriano d’Aversa, dove anche il sindaco Vincenzo Caterino ha simbolicamente firmato l’agenda rossa.

L’incontro, organizzato da alcuni docenti tra cui Luigi Di Tullio ed a cui hanno partecipato anche gli esponenti del Giro dell'Amicizia, è stato un modo per ricordare l’impegno profuso da Paolo Borsellino e del suo sacrificio in nome della legalità. Un ricordo a cui si sono voluti unire anche gli studenti dell’Istituto De Mare che, nonostante le vacanze estive, hanno partecipato ad una parte della staffetta ciclistica che in questi giorni sta portando l’agenda rossa in tutta Italia.

Commenta su Facebook