Portico di Caserta. Operazione pulizia nell'area industriale. Oliviero: "Ripartiamo dalle piccole cose"

L'assessore Caputo: "L'obiettivo è rendere pulizia e manutenzione prassi consolidata"

Portico di Caserta - «Prima di pensare e di pianificare grandi proposte per il nostro paese, è necessario riportarlo ad una condizione di normalità – così il primo cittadino di Portico di Caserta Giuseppe Oliviero a margine della settimana che ha visto impegnati operatori e Lsu nella pulizia dell’area industriale (via Chinale, Via Tondelli, Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, Via Martiri D’Ungheria).

«Una zona industriale come quella di Portico merita dignità, ridiventando volano della nostra economia, ma questo non è possibile se prima di ogni cosa non le si garantisce pulizia e decoro. E’ per questo che abbiamo scelto di far ripartire da qui gli interventi di pulizia di tutte le arterie cittadine, dalle più ampie alle più piccole – ha proseguito Oliviero - Da questa settimana, infatti, toccherà a tutta l’area che circonda Piazza degli Artisti, via Giotto, viale Partenope e via Palmieri. Bisogna ripartire dalle piccole cose, rimettere in moto un ingranaggio fermo, logoro che ha fatto sprofondare il nostro paese nell’incuria, e con esso anche la fiducia che spesso i cittadini non ripongono nell’istituzione comunale. C’è da lavorare molto perché molto non è stato fatto o è stato fatto male» - ha concluso il primo cittadino.

«L’obiettivo è quello di rendere prassi consolidata le attività di manutenzione di quest’area, che non può limitare la propria vocazione economica perché abbandonata a sé stessa – così Giovanni Caputo, assessore incaricato all’area industriale.

«L’attenzione dell’amministrazione al territorio e alle sue potenzialità si declina anche in questo modo, auspicando anche l’impegno di ogni singolo cittadino, chiamato a dar prova di senso civico e rispetto dell’ambiente in un’area diventata sversatoio di rifiuti di ogni genere» - ha concluso Caputo.

Commenta su Facebook